EpiLaser

La fotoepilazione risulta essere il trattamento ideale per l'eliminazione dei peli superflui. E' ormai ampiamente documentato nella pratica clinica che tale metodica risulta essere la più sicura, definitiva ed efficace tra quelle utilizzate per l'epilazione. Molti sono anche studi pubblicati in letteratura che documentano l'efficacia clinica del trattamento con diodo laser 808nm. Per un processo denominato fototermolisi selettiva, l'energia luminosa prodotta dall'apparato a diodo laser, viene assorbita dai “cromofori bersaglio” (la melanina, l'emoglobina e l'acqua, contenuti nel follicolo pilifero) e trasformata in energia termica, con conseguente innalzamento della temperatura del bulbo pilifero, fino alla sua necrotizzazione e distruzione. Tale fenomeno impedisce quindi la successiva ricrescita del pelo. Poichè l'energia luminosa emessa è monocromatica e presenta una specifica lunghezza d'onda, 808nm, la cute non presenterà danni evidenti perchè sarà per lo più, passivamente attraversata da tale energia che invece si concentrerà sul bulbo pilifero. La fotoepilazione distrugge solo i peli in fase ANAGEN, ovvero in fase di crescita attiva: questo perchè in questa fase il bulbo pilifero è in stretto contatto con la matrice germinativa cellulare, che viene pertanto facilmente distrutta per contiguità quando il fascio luminoso colpisce la melanina del bulbo pilifero. Invece gli altri peli, che al momento del trattamento fotoepilatorio erano “dormienti”, dovranno essere trattati in una nuova seduta a distanza di circa un mese, quando saranno in fase attiva. I risultati finali nella epilazione progressiva possono comunque variare da paziente a paziente, perchè influenzati da diversi parametri (colore della pelle, colore dei peli, fase di crescita, profondità dei follicoli e delle unità follicolari, zona del corpo da depilare, abbronzatura, età del paziente, situazione ormonale, tipo di pelle, ciclo follicolare del pelo, sesso, razza, etc.), perciò non è possibile stabilire a priori il numero di sedute esatte necessarie per ciascuna persona, per ottenere una epilazione progressivamente definitiva, sono quindi da valutare circa 8/12 sedute a cadenza mensile. La durata del trattamento dipende dall'estensione dell'area interessata e dal tipo di intervento. La singola seduta dura da qualche minuto a qualche decina di minuti, in base alla dimensioni della zona da epilare.

per saperne di più

I nostri servizi sono affidati sempre a centri estetici qualificati e personale preparato. Di seguito alcuni punti che ti aiuteranno a capire il funzionamento del servizio. Se sei interessato ad avere maggiori informazioni per il tuo centro estetico CONTATTACI, e ti spiegheremo come offrire ai tuoi clienti, senza investimenti iniziali, un servizio professionale. Se invece sei un cliente saremo lieti di segnalarti uno dei nostri centri partner dove poter provare i nostri trattamenti.

come funziona

Il principio su cui si basa l׳epilazione laser è quello della fototermolisi selettiva secondo cui, utilizzando peculiari lunghezze d׳onda, si può ottenere un determinato effetto biologico (colpire e distruggere selettivamente il pelo) non danneggiando in alcun modo i tessuti circostanti.

consigli

Per una migliore efficacia Si consiglia trattare il pelo con una lunghezza non superiore ai 2-3mm, non effettuare scrub chimici/meccanici e cerette sulla zona da trattare prima del trattamento. E' consigliato effettuare dei cicli di 8/12 sedute seguite da sedute di mantenimento sporadiche.

avvertenze

Sono poche le controindicazioni sui soggetti che posso essere sottoposti a epilazione laser. Possono esserci conseguenze nel caso di trattamenti realizzati in maniera non professionale e che possono manifestare reazioni sull'area trattata come: rossore, gonfiore, macchie, infezioni a seguito di infezioni cutanee o vesciche, senza dimenticare il rischio di iperpigmentazione cutanea.